Carlo Boccadoro

nato 1963 a Macerata, Marche, Italia

Carlo Boccadoro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Carlo Boccadoro (Macerata, 1963) è un compositore italiano.

Biografia

Ha studiato al Conservatorio "G.Verdi" di Milano dove si è diplomato in Pianoforte e Strumenti a Percussione. Nello stesso istituto ha studiato Composizione con diversi insegnanti, tra i quali Paolo Arata, Bruno Cerchio, Ivan Fedele e Marco Tutino. È autore di musica sinfonica e cameristica, per il teatro e per la danza collaborando con Moni Ovadia.

All'attività di musicista affianca quella di divulgatore musicale,con testi pubblicati da EDT, Garzanti, Marcos y Marcos e Longanesi[1]. Presso l'Editore Einaudi ha pubblicato: "Musica Coelestis" (1999), "Jazz!"(2001),"Lunario della musica"(2003) e ha curato l'antologia "Racconti Musicali"(2007)

Dal 1990 la sua musica è presente in molte stagioni musicali italiane, è stata inoltre eseguita in molti paesi, tra i quali Francia, Spagna, Germania, Olanda, Inghilterra, Scozia, USA, Giappone.

Luciano Berio gli ha commissionato nel 2001 per lAccademia di Santa Cecilia unopera per ragazzi, La Nave a Tre Piani, andata in scena nella stagione 2005/2006 e successivamente ripresa dal Teatro Regio di Torino. Per il teatro ha inoltre composto il balletto Games (Teatro alla Scala, coreografia di Fabrizio Monteverde) e quattro opere di teatro musicale.

Nel 1998 il progetto europeo "Il suono dei parchi" coordinato da Enzo Restagno, Roman Vlad, Gerard Grisey, George Benjamin e Louis Andriessen gli ha commissionato il brano Uber Allen Gipfeln per 10 strumenti. Nel 2003 il suo brano Bad Blood per pianoforte e 5 strumenti è stato selezionato dalla Rai per partecipare alla Tribuna internazionale dei Compositori dell UNESCO. Nel 2009 è uscito il disco Carlo Boccadoro (ed. RaiTrade).

Nel 2011/12 gli sono stati commissionati diversi brani tra cui: "Variazioni per orchestra" per l'Orchestra Filarmonica della Scala, "Point of view" commissionato dalla Wayne State University di Detroit, "Invisible Acropolis" per il Maggio Musicale Fiorentino, "Ritratto di Musico" per la Gewandhaus Orchester di Lipsia diretta da Riccardo Chailly, "Soul Brother n° 1" per l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, "Box of Paints" per la Società del quartetto di Milano.

È tra i fondatori, con Filippo Del Corno e Angelo Miotto, del progetto culturale Sentieri selvaggi, ensemble di musica contemporanea in residenza al teatro Elfo Puccini di Milano.

Note

  1. Arriva la Festa dei lettori parole e suoni in periferia - Repubblica.it » Ricerca

Collegamenti esterni

  • sito ufficiale
  • Sentieri selvaggi
Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 04.02.2014 13:24:18

Questo articolo si basa sull'articolo Carlo Boccadoro dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.