Beth Ditto

nata il 19.2.1981 a Searcy, AR, Stati Uniti d'America

Alias Mary Beth Patterson

Beth Ditto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Mary Beth Patterson, nota con il nome d'arte di Beth Ditto (Searcy, 19 febbraio 1981), è una cantante statunitense, frontwoman del gruppo musicale dei Gossip.

Biografia

Nel febbraio 2009 compare senza veli sulla copertina del primo numero di Love, una rivista inglese[1]. Nello stesso anno crea una linea di abbigliamento per Evans[2] e afferma in un'intervista che l'essere obesa stimola la sua creatività nel vestirsi[3]. Nell'ottobre 2009 appare sulla copertina di Rolling Stone Italia[4]. Il 3 aprile 2017 ha annunciato la pubblicazione del suo primo album da solista, Fake Sugar, previsto per il 16 giugno 2017; l'annuncio è stato accompagnato dalla pubblicazione del singolo Fire.[5]

Vita privata

Nel 2006 scatena una controversia quando, durante un'intervista per il periodico New Musical Express, dichiara di aver mangiato scoiattoli da bambina[6]. Apertamente lesbica dichiarata, è nota per il suo supporto verso i diritti della comunità LGBT[7]. Il 24 luglio 2013 ha postato su Facebook la foto del matrimonio sull'isola di Maui, nelle Hawaii, con la sua assistente Kristin Ogata[8].

Discografia solista

Album in studio

  • 2017 – Fake Sugar

Singoli

  • 2017 – Fire

Filmografia

  • Don't Worry, He Won't Get Far on Foot, regia di Gus Van Sant (2018)

Riconoscimenti

  • 2008 - Glamour Awards - International Artist Of The Year - Vinto
  • 2007 - NME Awards - Sexiest Woman Of The Year - Nominata
  • 2006 - NME Awards - Coolest Person In Rock - Vinto[9]

Note

  1. ^ 15-stone Beth Ditto launches Love magazine with nude shoot, Daily Mail, 16 febbraio 2009
  2. ^ The brilliance of Beth Ditto, TimesOnline, 14 giugno 2009
  3. ^ Ditto urges overweight to be more creative, Stuff, 18 giugno 2009
  4. ^ Tasty
  5. ^ (EN) Daniel Kreps, Beth Ditto Announces First Solo LP 'Fake Sugar', in Rolling Stone, 03 aprile 2014. URL consultato il 19 maggio 2017.
  6. ^ Gossip or fact? Beth Ditto used to eat squirrels?!
  7. ^ What would Beth Ditto do?, The Guardian, 8 giugno 2007
  8. ^ Nozze alle Hawaii per Beth Ditto - VanityFair.it
  9. ^ Women top list of music's coolest, BBC News, 22 novembre 2006

Altri progetti

  • Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Beth Ditto

Collegamenti esterni

  • Sito ufficiale, su bethditto.com.
  • (EN) Beth Ditto, su AllMusic, All Media Network.
  • (EN) Beth Ditto, su Discogs, Zink Media.
  • (EN) Beth Ditto, su MusicBrainz, MetaBrainz Foundation.
Controllo di autorità VIAF (EN) 121588723 · ISNI (EN) 0000 0001 1881 5759 · LCCN (EN) n2009078284 · GND (DE) 102707989X · BNF (FR) cb16504691m (data)
Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 03.05.2018 18:12:56

Questo articolo si basa sull'articolo Beth Ditto dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.