Carmen Miranda

Carmen Miranda

nato il 9.2.1909 a Marco de Canaveses, Região Norte, Portogallo

morto il 5.8.1955 a Los Angeles, CA, Stati Uniti d'America

Carmen Miranda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Carmen Miranda (Marco de Canaveses, 9 febbraio 1909  Beverly Hills, 5 agosto 1955) è stata un'attrice e cantante portoghese.

Biografia

Nata in Portogallo, la sua famiglia si trasferì in Brasile quando lei aveva solo un anno di età: educata presso il convento di Santa Teresa del Bambin Gesù, iniziò a esibirsi come cantante e ballerina di samba nelle feste paesane, fino a quando non le diedero l'opportunità di lavorare per la radio.

Guadagnatasi una certa fama, venne invitata a esibirsi nei teatri di Broadway, a New York, contribuendo così alla diffusione della musica brasiliana negli Stati Uniti: vi si stabilì definitivamente nel 1939, realizzando numerosi film musicali che la resero celebre in tutto il mondo.

Consumatrice abituale di anfetamine, barbiturici, alcol e tabacco, morì di infarto all'età di 46 anni.

Nel 1998 le venne intitolata una piazza di Hollywood (Carmen Miranda Square).

Viene citata nel film Radio Days di Woody Allen tra le leggende radiofoniche americane degli anni trenta e quaranta.

È la sorella dell'attrice Aurora Miranda.

Nei media

Il repertorio di Carmen Miranda è stato ripreso in un apposito cd dalla cantante italiana Stefania Cento.

Filmografia

  • Notti argentine (Down Argentine Way), regia di Irving Cummings (1940) (se stessa)
  • Una notte a Rio (That Night in Rio), regia di Irving Cummings (1941)
  • Tre settimane d'amore (Week-End in Havana), regia di Walter Lang (1941)
  • In montagna sarò tua (Springtime in the Rockies), regia di Irving Cummings (1942)
  • Banana split (The Gang's All Here), regia di Busby Berkeley (1943)
  • Greenwich Village, regia di Walter Lang (1944)
  • Something for the Boys, regia di Lewis Seiler (1944)
  • Doll Face, regia di Lewis Seiler (1945)
  • All-Star Bond Rally, regia di Michael Audley (1945) (se stessa)
  • If I'm Lucky, regia di Lewis Seiler (1946)
  • Copacabana, regia di Alfred E. Green (1947)
  • Così sono le donne (A Date with Judy), regia di Richard Thorpe (1948)
  • Nancy va a Rio (Nancy Goes to Rio), regia di Robert Z. Leonard (1950)
  • Morti di paura (Scared Stiff), regia di George Marshall (1953)

Bibliografia

  • Gildo De Stefano, Il popolo del samba - La vicenda e i protagonisti della storia della musica popolare brasiliana, Prefazione di Chico Buarque, Introduzione di Gianni Minà, RAI-ERI, Roma 2005, ISBN 8839713484

Note

Altri progetti

Collegamenti esterni

  • Scheda su 0000544 dell'Internet Movie Database
  • Carmen Miranda
Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 27.06.2013 04:16:19

Questo articolo si basa sull'articolo Carmen Miranda dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.