Gustav Leonhardt

Gustav Leonhardt

nato il 30.5.1928 a S' Graveland, Nordholland, Paesi Bassi

morto il 16.1.2012 a Amsterdam, Noord-Holland, Paesi Bassi

Gustav Leonhardt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Gustav Leonhardt ('s-Graveland, 30 maggio 1928 – Amsterdam, 16 gennaio 2012) è stato un clavicembalista, organista e direttore d'orchestra olandese.

Biografia

Ha iniziato lo studio della musica nei Paesi Bassi, proseguendo dal 1947 il perfezionamento in organo e clavicembalo alla Schola Cantorum Basiliensis con Eduard Müller, poi dal 1950 presso l'accademia di musica viennese, dove in seguito, dal 1952, è nominato professore. Nel 1954 è docente di clavicembalo al conservatorio di Amsterdam, e nel 1969 insegna all'Università di Harvard. Come musicologo pubblica alcuni saggi su Bach e Froberger[1].

Dal 1950 la sua attività di strumentista è dedicata prevalentemente al clavicembalo, ed è diventato noto soprattutto in qualità di interprete delle opere di Johann Sebastian Bach. Nel 1954 dà vita al Leonhardt Baroque Ensemble, poi al Leonhardt Consort; inizia quindi la registrazione delle composizioni di Bach.

Leonhardt è riconosciuto come uno dei pionieri della pratica della esecuzione storica, unitamente a Nikolaus Harnoncourt, con cui, tra il 1971 ed il 1990, ha realizzato il progetto dell'incisione di tutte le cantate di chiesa di J. S Bach.

Nel film "Cronaca di Anna Magdalena Bach" (Chronik der Anna Magdalena Bach) di Jean-Marie Straub (1967) ha partecipato non solo in qualità di interprete ma anche in veste di attore nel ruolo di Bach.

Nel 1980 ha ricevuto il Premio Erasmo, insieme a Nikolaus Harnoncourt, ed è stato insignito della laurea honoris causa nel 1982 dall'Università di Dallas, nel 1983 dall'Università di Amsterdam e nel 1991 dall'Università di Harvard[2]. Nel 2008 è stato nominato Accademico filarmonico ad honorem dell'Accademia Filarmonica di Bologna. Si ritira dall'attività concertistica il 12 dicembre 2011 con un concerto di clavicembalo al Théâtre des Bouffes du Nord a Parigi.

Sua sorella è la fortepianista Trudelies Leonhardt.

Onorificenze

Medaglia per le arti e per le scienze (Paesi Bassi)
Commendatore dell'Ordine della Corona del Belgio
— 2007
Commendatore dell'Ordre des Arts et des Lettres
— 2007

Principali allievi

Discografia

Note

  1. ^ Società del Quartetto di Milano - I Concerti - Scheda Esecutore Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive.
  2. ^ Associazione Culturale Monsignor Celestino Eccher - Smarano - Gustav Leonhardt

Altri progetti

  • Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Gustav Leonhardt

Collegamenti esterni

  • Biografia, su bach-cantatas.com.
  • Discografia, su users.libero.it.
  • (EN) Gustav Leonhardt, su AllMusic, All Media Network.
  • (EN) Gustav Leonhardt, su Discogs, Zink Media.
  • (EN) Gustav Leonhardt, su MusicBrainz, MetaBrainz Foundation.
Controllo di autorità VIAF (EN) 113475647 · ISNI (EN) 0000 0001 0937 1981 · LCCN (EN) n79110146 · GND (DE) 124708692 · BNF (FR) cb13896560h (data) · NLA (EN) 36555723
Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 19.07.2018 15:11:08

Questo articolo si basa sull'articolo Gustav Leonhardt dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.