Music database

Musician

Roberto Gabbiani

born in 1947 in Prato, Toscana, Italy

Unfortunately, there is no biography in English available the moment.

Roberto Gabbiani

From Wikipedia, the free encyclopedia.

Roberto Gabbiani (Prato, 1947) è un direttore di coro italiano.

Biografia

Si è diplomato in pianoforte e composizione presso il conservatorio "Luigi Cherubini" di Firenze.

Collabora al Teatro comunale di Firenze, allora sotto la guida artistica di Riccardo Muti e nel 1974 viene nominato maestro del coro del Maggio Musicale Fiorentino; nella direzione del coro e dell'orchestra della manifestazione ha condotto prime esecuzioni mondiali di Aldo Clementi, Luciano Berio, Luigi Nono, Goffredo Petrassi.

Dal 1990 al 2002 è stato chiamato da Riccardo Muti alla direzione del coro del Teatro alla Scala di Milano e con l'introduzione di una commissione annuale di una composizione corale, ha avuto occasione di dirigere le prime mondiali di composizioni di Azio Corghi, Fabio Vacchi, Adriano Guarnieri.

Nell'ambito della ricerca musicale ha riscoperto diverse opere del Cinquecento e Seicento italiano.

Alla fine degli anni novanta ha collaborato con l'Accademia di Santa Cecilia di Roma diretta da Myung-Whun Chung, mentre dal 2000 collabora con il coro di Radio France.

Nel 2002 Luciano Berio lo nomina direttore del coro dell'Accademia di Santa Cecilia, carica che mantiene fino al 2006 con progetti rivolti alla valorizzazione e alla scoperta di musiche polifoniche. Dal 2008 al 2010 è stato direttore del coro del Teatro regio di Torino e dal 2010 è direttore del coro de l'Opera di Roma[1]

Ha diretto presso il Nomori Festival di Tokio opere di Verdi e Rossini.

Ha contribuito alla formazione dell'ensemble vocale "Giacinto Scelsi", dedicato alla ricerca nel campo della musica contemporanea.

Note

  1. ^ Pagina sul coro del sito dell'Opera di Roma.
This page was last modified 03.10.2017 14:09:03

This article uses material from the article Roberto Gabbiani from the free encyclopedia Wikipedia and it is licensed under the GNU Free Documentation License.