David Byron

nato il 29.1.1947 a Epping, Essex, Gran Bretagna

morto il 28.2.1985 a Reading, Berkeshire, England, Gran Bretagna

Links www.david-byron.com (Inglese)

David Byron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

David Byron (Epping, 29 gennaio 1947 – Maidenhead, 28 febbraio 1985) è stato un cantante britannico. È famoso per la sua militanza negli Uriah Heep.

Biografia

David John Garrick nasce il 29 gennaio 1947 ad Epping vicino a Chingford e ha un approccio molto precoce con la musica; gia da piccolo, infatti, incantava tutti con una voce armonica e potente, capace di toccare note molto basse per esplodere a tonalità altissime. Diventò cantante semi-professionista con la sua entrata nei The Stalkers e, successivamente, professionista quando - insieme a Mick Box - fondò gli Spice che sarebbero poi diventati gli Uriah Heep. Siamo nel 1970 e, da questo periodo, la biografia di David - che gia durante la sua militanza con gli Stalkers aveva cambiato il suo cognome in Byron - si fonde con la storia degli Heep.

Con gli Uriah Heep

Nel 1975, dopo aver raggiunto il successo con gli Heep, David Byron fa uscire il suo primo album da solista su etichetta Bronze Records. L'album si titola Take No Prisoners e vede la partecipazione di Mick Box e Lee Kerslake. Malgrado il successo, quelli erano stati anni difficili per David che cominciò a bere molto minando così la sua carriera futura. Ken Hensley riferisce che David era la classica persona che odiava le cose sbagliate ma invece di lottare per cercare di cambiare la situazione, preferiva annegare tutto nell'alcol. Questa è la ragione per la quale David Byron fu congedato dagli Uriah Heep alla fine del tour in Spagna svoltosi nel luglio del 1976. L'immagine riprodotta nel 76 dal German Magazine fece il giro del mondo facendo disperare i fans degli Uriah Heep. Bron spiegò che c'erano notevoli divergenze di vedute tra Byron e il resto del gruppo e che quindi, nell'interesse primario degli Heep, il cantante avrebbe dovuto abbandonare il gruppo, giacché queste divisioni erano inconciliabili. Sulla natura di queste divergenze insanabili non si disse mai nulla, alcune fonti vicine al gruppo sostengono che le scintille scoppiarono o continuarono maggiormente allorché John Wetton si unì agli Heep. La canzone compresa in Take no prisoners Man full of yesterday sembrava fosse dedicata a Gary Thain ma, ironicamente, avrebbe descritto gli anni successivi della vita di David. Determinato a proseguire la sua carriera da solo David reclutò Clem Clempson alla chitarra e il batterista Geoff Britton che formarono insieme a lui i Rough Diamond. Registrarono anche un album omonimo che, purtroppo, non andò molto bene. Con la collaborazione del compositore e polistrumentista Daniel Boone e di alcuni turnisti - tra i quali il famoso batterista Stuart Elliot - David incise il suo secondo LP da solista titolato Baby Faced Killer che non ottenne, purtroppo, nessun successo commerciale. Successivamente David si unì al chitarrista Robin George e formò la The Byron Band. Accolto fra le file della Creole Records, David fece uscire due singoli Every Inch Of The Way con al lato B il pezzo Routine e Never Say Die con al lato B Tired Eyes, prima di far uscire nel 1981 il suo terzo album da solista dal titolo On The Rocks. Sfortunatamente, come per i Rough Diamond, il successo non arrivò.

La morte

Queste delusioni professionali aiutarono l'accentuarsi del suo alcolismo che, ormai, padroneggiava su David determinando scarsissime prestazioni anche sul palco, come quando cadde sul palcoscenico del Marquee a causa di un attacco epilettico. Epilessia che il suo alcolismo non contribuiva di certo a curare. A nulla servì l'invito che gli rivolsero in quel periodo Mick Box e Trevor Bolder per la ricostruzione degli Uriah Heep; David rifiutò decisamente. David Byron, abbandonato da tutti e, per primo da se stesso, fu ritrovato morto nella sua casa di Maidenhead il 28 febbraio 1985. Pare che all'inizio la polizia pensò ad una morte sospetta per via di alcuni segni presenti nel corpo; l'analisi post-mortem rivelò che si trattava solo di vecchie abrasioni. La causa della morte fu classificata come attacco epilettico. I mass-media specializzati si limitarono a dare freddamente la notizia in una colonna che, nel migliore dei casi, comprendeva una ventina di righe. Di fatto, però, gli "addetti ai lavori" a cominciare dal grande John Wetton, hanno sempre riconosciuto a David "Garrick" Byron il talento e il posto che, meritatamente, si è conquistato contro tutto e tutti nella storia dell'hard rock. Il suo corpo fu cremato all' Enfield Crematorium dopo che fu celebrato il rito funebre il 13 marzo 1985. Alla cerimonia erano presenti, oltre ai familiari di David, l'ex moglie Gaby, i Rough Diamond, Peter Green, e Daniel Boone. Degli Heep era presente solo l'ex Heep John Wetton che, nel corso degli anni, aveva continuato a coltivare l'amicizia con David.

Discografia

Solista

  • 1975 - Take No Prisoners
  • 1978 - Baby Faced Killer

Con gli Uriah Heep

Album in studio

  • 1970 - Very 'eavy...very umble
  • 1971 - Salisbury
  • 1971 - Look at Yourself
  • 1972 - Demons & Wizards
  • 1972 - The Magician's Birthday
  • 1973 - Sweet Freedom
  • 1974 - Wonderworld
  • 1975 - Return to Fantasy
  • 1976 - High and Mighty

Live

  • 1973 - Uriah Heep Live

Con i Rough Diamond

  • 1977 - Rough Diamond

Con la Byron Band

  • 1981 - On The Rocks
  • 2003 - Lost And Found

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF (EN53669621 · ISNI (EN0000 0001 0800 3220 · LCCN (ENnb2005012308 · GND (DE134801245
Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 22.08.2018 10:05:11

Questo articolo si basa sull'articolo David Byron dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.