Banca dati musicale

Musicista

Serge Baudo

Serge Baudo - © www.radio.cz

nato il 16.7.1927 a Marseille, Provence-Alpes-Côte d'Azur, Francia

Links www.radio.cz (Francese, Tedesco)
www.bach-cantatas.com (Inglese)

Serge Baudo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Serge Baudo (Marsiglia, 16 luglio 1927) è un direttore d'orchestra francese, figlio dell'oboista Etienne Baudo e nipote del violoncellista Paul Tortelier.

Biografia

Ha cominciato l'attività come compositore, e ha composto diverse musiche da film (esempio con Louis Malle). Ha iniziato come direttore dell'orchestra della Radio di Nizza, dal 1959 al 1962 ed è in questo periodo che Herbert von Karajan lo volle come direttore al Teatro alla Scala di Milano per dirigere l'opera Pelléas et Mélisande.

Il primo importante incarico l'ha avuto tra il 1962 e 1965 come direttore dell'Opera di Parigi, è inoltre diventato direttore dell'orchestra Philharmonic Rhòne-Alpes, fino all'orchestra National di Lione dal 1971 al 1987. In questo periodo ha effettuato tournée in tutto il mondo.

Durante il periodo di Lione (1979) ha fondato il Festival Berlioz per migliore la conoscenza dell'opera di Berlioz[1].

Baudo è stato il direttore principale dell'orchestra sinfonica di Praga, nel periodo 2001-2006. Altro importante lavoro con l'orchestra ceca è stato l'incisione completa delle sinfonie di Arthur Honegger. Ha eseguito anche registrazioni con l'Orchestre de Paris, l'Orchestra National di Lione, la London Philharmonic. È stato ospite a Lipsia, Bruxelles, Berlino e a Lugano (come direttore ospite dell'Orchestra della Svizzera italiana, dal 1997 al 2000).

Note

  1. Macdonald, Hugh, "Reports: Lyons" (1980). The Musical Times, 121 (1653): pag. 724.

Bibliografia

  • Grande enciclopedia della musica classica, Curcio, 1982.

Voci correlate

  • Orchestra della Svizzera italiana

Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 21.10.2013 14:25:13

Questo articolo si basa sull'articolo Serge Baudo dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.