Ernst Marischka

nato il 2.1.1893 a Wien, Austria

morto il 12.5.1963 a Chur, GR, Svizzera

Ernst Marischka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Ernst Marischka (Vienna, 2 gennaio 1893  Coira, 12 maggio 1963) è stato un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico austriaco.

Specializzato in commedie musicali e in operette, fratello di Hubert Marischka, è famoso soprattutto per aver diretto i tre film dedicati a Sissi, l'imperatrice d'Austria e regina di Ungheria, interpretati da Romy Schneider tra il 1955 e il 1958.

Marischka scrisse i versi di Vergiß mein nicht, la versione tedesca della celeberrima Non ti scordar di me di Ernesto De Curtis.

Biografia

Finite le scuole, suo fratello Hubert lo presentò a un amico, il conte Alexander Kolowrat, un pioniere del cinema austriaco che a Vienna aveva fondato una propria casa di produzione, la Sascha Film. Ernst scrisse la sua prima sceneggiatura per Kolowrat: Der Millionenonkel, film diretto da suo fratello, era una grossa produzione spettacolare che gli aprì la strada del cinema. Passò presto anche dietro la macchina da presa e firmò il suo primo film da regista nel 1915.

Nella sua carriera, diresse trentacinque film. Ma il suo lavoro principale restò per tutta la vita quello di scrittore: specialista nel genere brillante, scrisse numerosi romanzi e commedie musicali. Lavorò in Austria, Germania, Italia, Francia e anche per gli Stati Uniti. Hollywood riprese alcuni dei suoi soggetti e delle sue sceneggiature come L'eterna armonia, film biografico su Chopin diretto da Charles Vidor e Parata di primavera diretto da Henry Koster del 1940 e interpretato da Deanna Durbin.

Premi e Riconoscimenti

Nel 1946, Marischka venne candidato all'Oscar per il miglior soggetto per il film L'eterna armonia (A Song to Remember).

Filmografia

Regista

  • Der Schusterprinz (1915)
  • Fred Roll (1918)
  • Um ein Weib (1918)
  • Seine tapfere Frau (1918)
  • Fürst S.S. (1919)
  • Töte sie! (1920)
  • Enis Aldjelis, die Blume des Ostens (1920)
  • Die Huronen (1921)
  • Walpurgiszauber (1923)
  • Sette anni di guai (Sieben Jahre Pech) (1940)
  • Sette anni di felicità (Sieben Jahre Glück) (1942)
  • Sette anni di felicità, co-regia Roberto Savarese (1942)
  • Dove andiamo, signora? (1942)
  • Abenteuer im Grandhotel (1943)
  • Der Meisterdetektiv (1944)
  • Passione secondo S. Matteo (1949)
  • Verklungenes Wien (1951)
  • Zwei in einem Auto (1951)
  • Saison in Salzburg (1952)
  • Danzerò con te tra le stelle (Hannerl: Ich tanze mit Dir in den Himmel hinein) (1952)
  • Der Feldherrnhügel (1953)
  • Du bist die Welt für mich (1953)
  • Hurra - ein Junge! co-regia (non accreditato) Georg Jacoby (1953)
  • König der Manege (1954)
  • L'amore di una grande regina o La giovane regina Vittoria (Mädchenjahre einer Königin) (1954)
  • 4º fanteria (Die Deutschmeister) (1955)
  • La principessa Sissi (Sissi) (1955)
  • Opernball (1956)
  • Sissi, la giovane imperatrice (Sissi Die junge Kaiserin) (1956)
  • Scherben bringen Glück (1957)
  • Sissi - Il destino di un'imperatrice (Sissi Schicksalsjahre einer Kaiserin) (1957)
  • Un posto in paradiso (Der veruntreute Himmel) (1958)
  • La casa delle tre ragazze (Das Dreimäderlhaus) (1958)
  • Sissi e il granduca (Alt Heidelberg) (1959)
  • Forever My Love (1962)

Sceneggiatore

  • Der Millionenonkel, regia di Hubert Marischka - sceneggiatore (1913)
  • Cocl als Hausherr, regia di Rudolf Walter e Josef Zeitlinger - sceneggiatore (1913)
  • Zwei Freunde, regia di Ernst Marischka e di Hubert Marischka (1915)
  • Der Schusterprinz, regia di Ernst Marischka (1915)
  • Fred Roll, regia di Ernst Marischka - sceneggiatore (1918)
  • Um ein Weib, regia di Ernst Marischka e di Hubert Marischka - sceneggiatore (1919)
  • Wo die Lerche singt, regia di Hubert Marischka - sceneggiatore (1918)
  • Enis Aldjelis, die Blume des Ostens, regia di Ernst Marischka (1920)
  • Il diamante dello czar (Der Orlow), regia di Jacob Fleck e Luise Fleck (1927)
  • Due cuori e un'automobile (Paris-Méditerranée), regia di Joe May (1932)
  • La ditta innamorata (Die verliebte Firma), regia di Max Ophüls (1932)
  • Zwei in einem Auto, regia di Joe May (1932)
  • Don Giovanni in tuta (Ich will nicht wissen, wer du bist), regia di Géza von Bolváry - storia e adattamento (1932)
  • Il diamante dello czar (Der Diamant des Zaren), regia di Max Neufeld (1932)
  • Hochzeitsreise zu dritt, regia di Erich Schmidt, Joe May (1932)
  • Voyage de noces, regia di Germain Fried, Joe May e Erich Schmidt - sceneggiatore (1933)
  • Aspetto una signora (Ein Lied für dich), regia di Joe May - sceneggiatore (1933)
  • Tout pour l'amour, regia di Henri-Georges Clouzot e Joe May - sceneggiatore (1933)
  • Muß man sich gleich scheiden lassen, regia di Hans Behrendt - libro (1933)
  • Rákóczi induló, regia di Steve Sekely - sceneggiatore (1933)
  • Rakoczy-Marsch, regia di Gustav Fröhlich e Steve Sekely - sceneggiatore (1933)
  • La Chanson de l'adieu, regia di Albert Valentin e Géza von Bolváry (1934)
  • The Queen's Affair, regia di Herbert Wilcox - lavoro teatrale (1934)
  • Abenteuer im Südexpress, regia di Erich Waschneck (1934)
  • Vienna di Strauss (Waltzes from Vienna), regia di Alfred Hitchcock - musical The Great Waltz (1934)
  • Mein Herz ruft nach dir, regia di Carmine Gallone (1934)
  • My Song for You, regia di Maurice Elvey - musical Ein Lied für Dich (1934)
  • Mon coeur t'appelle, regia di Carmine Gallone e Serge Véber (1934)
  • Parata di primavera (Frühjahrsparade), regia di Géza von Bolváry (1934)
  • Valzer d'addio di Chopin (Abschiedswalzer), regia di Géza von Bolváry - sceneggiatore (1934)
  • Teresa Krones (Ihr größter Erfolg), regia di Johannes Meyer - dialoghi (1934)
  • Winternachtstraum, regia di Géza von Bolváry (1935)
  • Eva, regia di Johannes Riemann - adattamento (1935)
  • Stradivari, regia di Géza von Bolváry (1935)
  • Amo tutte le donne (Ich liebe alle Frauen), regia di Carl Lamac (1935)
  • Clò clò (Die ganze Welt dreht sich um Liebe), regia di Viktor Tourjansky - libro (1935)
  • Stradivarius, regia di Albert Valentin e Géza von Bolváry - sceneggiatore (1935)
  • Vergiss mein nicht, regia di Augusto Genina - scenario (1935)
  • J'aime toutes les femmes, regia di Carl Lamac (1935)
  • La giovinezza di una grande imperatrice (Mädchenjahre einer Königin), regia di Erich Engel - sceneggiatore (1936)
  • Coriandoli (Konfetti), regia di Hubert Marischka (1936)
  • Forget Me Not, regia di Zoltan Korda - sceneggiatura originale tedesca, non accreditato (1936)
  • Una notte di Napoleone (Die Nacht mit dem Kaiser), regia di Erich Engel (1936)
  • Gefährliches Spiel, regia di Erich Engel (1937)
  • Fascino di boheme (Zauber der Bohème), regia di Géza von Bolváry - libro (1937)
  • Sangue d'artista (Immer wenn ich glücklich bin..!), regia di Carl Lamac - sceneggiatore (1938)
  • Peccati d'amore (Finale, titolo originale austriaco) (Die Unruhigen Mädchen, titolo in Germania), regia di Géza von Bolváry - sceneggiatore (1938)
  • Dir gehört mein Herz, regia di Carmine Gallone - sceneggiatura (1938)
  • Marionette, regia di Carmine Gallone - storia (1939)
  • Il sogno di Butterfly, regia di Carmine Gallone - sceneggiatore (1939)
  • Ballo all'opera (Opernball), regia di Géza von Bolváry - adattamento (1939)
  • L'allegro cantante (Das Abenteuer geht weiter), regia di Carmine Gallone (1939)
  • Pazza di gioia, regia di Carlo Ludovico Bragaglia - storia (1940)
  • Caffè viennese (Wiener G'schichten), regia di Géza von Bolváry (1940)
  • Parata di primavera (Spring Parade), regia di Henry Koster - storia originale (1940)
  • Melodie eterne, regia di Carmine Gallone (1940)
  • Baruffe d'amore (Rosen in Tirol), regia di Géza von Bolváry (1940)
  • Sette anni di guai (Sieben Jahre Pech), regia di Ernst Marischka (1940)
  • Il gioco del destino (Dreimal Hochzeit), regia di Géza von Bolváry (1941)
  • La signora Luna o Donna Luna (Frau Luna), regia di Theo Lingen - adattamento (1941)
  • Sette anni di felicità (Sieben Jahre Glück), regia di Ernst Marischka - sceneggiatura (1942)
  • Sangue viennese (Wiener Blut), regia di Willi Forst (1942)
  • Sette anni di felicità, regia di Ernst Marischka e di Roberto Savarese - storia e sceneggiatura (1943 )
  • Dove andiamo, signora?, regia di Gian Maria Cominetti e Ernst Marischka - storia e sceneggiatura (1942)
  • Abenteuer im Grandhotel, regia di Ernst Marischka - storia e sceneggiatura (1943)
  • In flagranti, regia di Hans Schweikart (1944)
  • Cuori che cantano (Schrammeln), regia di Géza von Bolváry - sceneggiatura (1944)
  • L'eterna armonia (A Song to Remember), regia di Charles Vidor - storia 1945
  • Die Fledermaus, regia di Géza von Bolváry 1946
  • Sag' die Wahrheit , regia di Helmut Weiss (1946)
  • Addio Mimí!, regia di Carmine Gallone - storia e sceneggiatura (1947)
  • Hochzeitsnacht im Paradies, regia di Géza von Bolváry (1950)
  • Amore e sangue o Napoli, tempi passati, regia di Marino Girolami - sceneggiatura (1951)
  • Camorra o Schatten über Neapel, regia di Hans Wolff - storia e sceneggiatura (1951)
  • Verklungenes Wien, regia di Ernst Marischka (1951)
  • Zwei in einem Auto, regia di Ernst Marischka (1951)
  • Saison in Salzburg, regia di Ernst Marischka (1952)
  • Danzerò con te tra le stelle (Hannerl: Ich tanze mit Dir in den Himmel hinein), regia di Ernst Marischka (1952)
  • Der Feldherrnhügel, regia di Ernst Marischka - sceneggiatore (1953)
  • Du bist die Welt für mich, regia di Ernst Marischka - sceneggiatore (1953)
  • Hurra - ein Junge!, regia di Ernst Marischka e, non accreditato, Georg Jacoby - libro (1953)
  • König der Manege, regia di Ernst Marischka (1954)
  • L'amore di una grande regina o La giovane regina Vittoria (Mädchenjahre einer Königin), regia di Ernst Marischka - sceneggiatura (1954)
  • 4° fanteria (Die Deutschmeister), regia di Ernst Marischka - sceneggiatura (1955)
  • La principessa Sissi (Sissi), regia di Ernst Marischka (1952)
  • Opernball, regia di Ernst Marischka - adattamento (1956)
  • Sissi, la giovane imperatrice (Sissi Die junge Kaiserin), regia di Ernst Marischka (1956)
  • Scherben bringen Glück, regia di Ernst Marischka (1957)
  • Sissi - Il destino di un'imperatrice (Sissi Schicksalsjahre einer Kaiserin), regia di Ernst Marischka (1957)
  • Un posto in paradiso (Der veruntreute Himmel), regia di Ernst Marischka (1958)
  • La casa delle tre ragazze (Das Dreimäderlhaus), regia di Ernst Marischka (1958)
  • Sissi e il granduca (Alt Heidelberg), regia di Ernst Marischka (1959)
  • Saison in Salzburg, regia di Ernst Marischka - libro e sceneggiatura (1961)
  • Forever My Love, regia di Ernst Marischka (1962)
  • Hochzeitsnacht im Paradies, regia di Paul Martin (1962)

Collegamenti esterni

Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 02.11.2013 17:07:44

Questo articolo si basa sull'articolo Ernst Marischka dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.