Giorgia

Giorgia

nata il 26.4.1971 a Roma, Latium, Italia

Alias Giorgia Todrani

Links www.giorgia.net (Italiano)

Giorgia (cantante)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Giorgia

Giorgia alla Feltrinelli nel 2011.
Nazionalità  Italia
Genere Pop
Rhythm and blues
Neo soul
Jazz
Periodo di attività
1994in attività
Album pubblicati 13
Studio 8
Live 3
Raccolte 2
Sito ufficiale
Si invita a seguire lo schema del Progetto Musica

Giorgia Todrani (Roma, 26 aprile 1971) è una cantautrice, produttrice discografica e conduttrice radiofonica italiana. In Italia è una delle artiste di maggior fama, all'estero ha raggiunto modesta notorietà nei Paesi Bassi, in Canada e in Germania; in questi paesi, a partire dal 1995, ha pubblicato un buon numero di album, guadagnandosi anche diverse interviste sul settimanale olandese Der looper. La sua estensione vocale l'ha resa celebre ed è stata paragonata a personaggi del calibro di Mina e Whitney Houston.

Le sue capacità sono state riconosciute a livello internazionale da grandi interpreti tra i quali , Herbie Hancock, Elton John, Michael Bublé oltre che dalla famosa rivista statunitense Billboard, che l'ha definita «in grado di fare lo stesso successo anche negli USA»[1]. Giorgia in tutta la sua carriera ha venduto circa 6 milioni di dischi, prevalentemente in Italia.[2]

Biografia e background musicale

Giorgia nasce a Roma il 26 aprile del 1971. Il primo disco in cui si possa ascoltare la voce di Giorgia risale al 1979, quando all'età di 8 anni registra con Cristina Montefiori un 45 giri intitolato Chiamatemi Andrea per la stessa etichetta (la Yep) che pubblicava i dischi del duo Juli & Julie di cui faceva parte il padre Giulio Todrani. Una canzone del genere "parlato su musica" in cui un bambino annuncia a una famiglia ignara di averli scelti come genitori, poiché i suoi avevano appena divorziato.

La prima vera formazione, a sedici anni, è sotto la guida del tenore Luigi Rumbo, cantore della Cappella Sistina. Giorgia inizia a esibirsi nel circuito dei club di Roma con la band Io Vorrei la Pelle Nera e la Friends Acoustic Night. Unica donna tra musicisti uomini e più esperti, Giorgia accresce sempre più la sua esperienza influenzata da un mix musicale che comprende il jazz, il soul, il blues, il reggae e addirittura il rock.

Divisa tra il liceo linguistico, i club e le sale di registrazione, dove guadagna i primi soldi facendo i cori per i jingle pubblicitari, si diploma con il massimo dei voti. Giorgia continua lo studio intensissimo con il maestro Luigi Rumbo che ha praticato tutti i giorni della settimana fino ai 26 anni.

La prima grande occasione arriva nel 1990, quando è chiamata da Zucchero per la registrazione dell'album Miserere, nel quale canta nei cori e a cui partecipa anche un giovanissimo Andrea Bocelli. La carriera di Giorgia inizierà ufficialmente appena tre anni dopo.

In questo periodo pubblica anche due album live prodotti da Ben Sidran (produttore di Diana Ross), entrambi nel 1993, Natural Woman, e One More Go Round, entrambi per l'etichetta Go Jazz e registrato dal vivo al Classico di Roma; i due dischi, in cui la cantante reinterpreta alcuni classici della musica come Ain't no sunshine o Bridge over troubled water, verranno ristampati nel 1995 dalla Flying Records, dopo il successo di Giorgia e, in un ulteriore versione, insieme come doppio cd.

Carriera

Prima partecipazione a Sanremo Giovani e debutto

La carriera musicale di Giorgia comincia nell'autunno del 1993, quando, dopo aver incontrato Enrico Fineschi (ultimo figlio del musicista Luciano Fineschi), che sarà il suo compagno-manager per diversi anni, presenta a Sanremo Giovani il brano Nasceremo classificandosi prima e ottenendo perciò l'accesso al Festival di Sanremo dell'anno successivo nella sezione Nuove Proposte. In quell'occasione Giorgia canta una delle sue canzoni più note ed impegnative, E poi, scritta da lei, da Marco Rinalduzzi e da Massimo Calabrese ma, nonostante le previsioni la vedessero tra i favoriti, si classifica settima.

I due coautori del brano decidono di produrre il suo primo disco, intitolato semplicemente Giorgia, registrato e mixato da Marco Covaccioli. L'album contiene entrambi i brani interpretati sul palco dell'Ariston e vende la notevole cifra di 160.000 copie[3]. Qualche tempo dopo viene invitata da Luciano Pavarotti al suo programma Pavarotti & Friends, dove interpreta un brano dei Queen, Who Wants to Live Forever, mettendo ancora in mostra la grande estensione e l'agilità vocale. La stessa sera duetta con il "maestro" in una versione del classico della musica partenopea Santa Lucia Luntana.

Alla vigilia di Natale del '94 si esibisce davanti al Papa in Vaticano, cantando al fianco di Andrea Bocelli, con il quale nel 1995 reinterpreta la nota Vivo per lei, cover degli O.R.O.. Giorgia si esibirà altre due volte davanti a papa Giovanni Paolo II.

La vittoria nel 1995 a Sanremo e la conferma del successo

L'anno successivo Giorgia torna al Festival di Sanremo interpretando la canzone Come saprei (scritta con Eros Ramazzotti, Adelio Cogliati e Vladi Tosetto), con la quale conquista la vittoria, avendo la meglio nei confronti di "mostri sacri" della musica italiana come Gianni Morandi ed Ivana Spagna, e divenendo la prima artista a ricevere nello stesso tempo il Premio della Critica (oggi premio Mia Martini), circostanza che in seguito si ripeterà solo con Elisa (vittoriosa nel 2001 con Luce (Tramonti a nord est)), Simone Cristicchi (vincente nel 2007 con Ti regalerò una rosa) e Roberto Vecchioni (Vincitore nel 2011 con Chiamami ancora amore). Essendo inoltre la prima artista romana ad affermarsi nella kermesse, l'allora sindaco della capitale Francesco Rutelli la insignì di una speciale onorificenza come "ambasciatrice della romanità". Il settimanale TV Sorrisi e Canzoni le dedica la copertina titolando: "La nuova regina" inteso come nuova regina della musica italiana (la precedente regina è stata Mina).

"È fichissimo!!!"
(Giorgia sul palco dell'Ariston, mentre riceve il premio da vincitrice del Festival, 1995)

Nella primavera del 1995 Giorgia è invitata ad esibirsi in presenza di Papa Wojtya sul sagrato della Basilica di San Pietro in Vaticano dove intona l'Ave Maria (di Renato Serio) uno Spiritual e Bridge Over Trouble Water.

Successivamente viene pubblicato l'album Come Thelma & Louise, che esordisce alla seconda posizione della classifica FIMI e vende 300.000 copie in poche settimane.[4] Giugno 1995 si apre per Giorgia con un altro evento di grande portata: il celebre Elton John la vuole come ospite d'onore nella sua tournée italiana. Il cantautore britannico definì quella di Giorgia "una delle più belle voci del mondo". Ancora adesso nessun altro cantante italiano ha mai ricevuto l'onore di collaborare con Elton John[5].

Il terzo disco: Strano il mio destino

L'anno successivo, nel 1996, Giorgia decide di rimettersi nuovamente in gioco tornando al Festival di Sanremo, arrivando terza con Strano il mio destino, scritta a quattro mani con Maurizio Fabrizio. Il successo di Giorgia continua: il successivo disco, Strano il mio destino (Live & studio 95/96), quasi tutto dal vivo, tranne la title-track ed un remix di E c'è ancora mare, vende 270.000 copie.

Il lavoro con Pino Daniele: Mangio troppa cioccolata

Nel 1997 Giorgia incontra Pino Daniele: l'amicizia che nasce tra i due artisti sfocia in una collaborazione artistica che confluisce nell'album Mangio troppa cioccolata che regala una nuova soddisfazione all'artista debuttando alla prima posizione della classifica FIMI e vende in dieci giorni 300 000 copie[6]. In totale supera le 500 000 copie.

Il disco è prodotto proprio dal musicista napoletano. Giorgia ricambia subito il favore prestando la sua voce a Scirocco d'Africa, canzone inserita nel disco di Pino Daniele Dimmi cosa succede sulla terra. Mangio troppa cioccolata segna una svolta nella musicalità dell'artista, grazie all'influenza di Pino Daniele unito alle melodie "pop-soul" di Giorgia. Cambiamenti che uniti alla nuova immagine della cantautrice (Giorgia in questo periodo portava i capelli rasati), hanno dato vita ad una vera e propria "nuova Giorgia", lontana ormai dalle melodie sanremesi. Nel 1998 il disco viene distribuito in molti paesi europei tra cui: Francia, Belgio, Olanda, Germania, Svezia e Finlandia.

Nel dicembre del 1998 Giorgia si esibisce nella Trasmissione Taratata in onda su Rai Uno al fianco di Herbie Hancock, con il quale inizia il sodalizio artistico interpretando Summertime e The Man I Love di George Gershwin, Dimmi Dove Sei ed E poi.

Girasole

Nel 1999, forte dell'esperienza acquisita, affronta il nuovo disco Girasole, del quale cura sia la produzione esecutiva sia quella artistica, coadiuvata da Adriano Pennino. L'album rimane in classifica oltre un anno, vendendo 220 000 copie.

Il disco comprende, oltre al grande successo Girasole, anche brani come Parlami d'amore, Tradirefare e una versione de Il cielo in una stanza di Gino Paoli rifatta da Giorgia apposta per l'omonimo film dei Vanzina che ha raggiunto la prima posizione in classifica italiana. Sempre nel 1999, Giorgia diventa ambasciatrice dell'Unicef. L'album, registrato nel celebre studio "Soul II Soul" di Londra, vanta la collaborazione di Diane Warren (Parlami d'amore), di Des'ree (Se ci sei) e di Alex Baroni (È la verità). Sempre nel '99 esce in Spagna, Portogallo e America Latina il disco "Giorgia Espana".Sempre nel 99' continua la collaborazione con Hanckok che sfocia in un lungo tour europeo a due voci nei maggiori festival del continente da Londra a Montreaux.

Senza ali e una nuova apparizione a Sanremo

La tappa seguente nella carriera discografica di Giorgia si chiama Senza Ali (2001), disco concepito in grande e realizzato come un vero progetto internazionale: registrato tra Minneapolis e Los Angeles con il fonico di Santana, negli stessi studi dove incide Madonna, e prodotto da Michael Baker (direttore artistico di Whitney Houston e arrangiatore di Aretha Franklin), vanta la collaborazione di musicisti del calibro di Ricky Peterson (il produttore di Prince), Maurizio Fiordiliso, Stefano Senesi. Ma, soprattutto, splende ancora una volta un ospite eccezionale come Herbie Hancock, che appare nel brano Il mare sconosciuto.

Il cd esordisce al quarto posto nella classifica FIMI e diventa uno degli album più venduti dell'anno, con oltre 270.000 copie. Sempre nello stesso anno, per presentare l'album l'artista ritorna al Festival, con Di sole e d'azzurro, scritta per lei da Zucchero Fornaciari. Nonostante le previsioni della vigilia, che la davano per super-favorita, si classifica "solo" al secondo posto. Ma la canzone ottiene comunque un grande successo e diventa uno dei "cavalli di battaglia" della cantante romana, tradotto anche in inglese e modificato per il mercato britannico con il titolo With you. Giorgia ha tenuto in questo periodo una serata al celebre "jazz cafè" di Londra. Nell'album compare ancora una volta Alex Baroni, autore del brano Prima di domani.

Herbie Hancok ha dichiarato su Giorgia dopo la collaborazione: «Giorgia è fantastica perché non ha paura di rischiare. Quando improvvisa, sa come preservare il suono prezioso della sua voce. Quando canta, ha una luce dentro»[7].

La perdita di Alex Baroni

Il 2002 è un anno segnato da una perdita lancinante: il 13 aprile muore Alex Baroni, il cantante con il quale Giorgia aveva vissuto un'intensa storia d'amore. Il 23 giugno Giorgia si esibisce, insieme a molti altri artisti, sul palco della Festa Della Musica di Roma, dedicata alla memoria di Alex dove gli dedica due esibizioni: Cambiare e Non vedi.

Greatest Hits - Le cose non vanno mai come credi

Giorgia, dopo la perdita del compagno, riesce a superare il dolore e sempre nel 2002 pubblica Greatest Hits - Le cose non vanno mai come credi, raccolta di successi con l'aggiunta di tre inediti: la hit Vivi davvero, Marzo (canzone dedicata ad Alex Baroni dal cui testo è tratto il titolo della raccolta) e una nuova versione di E poi. Il disco supera le 700.000 copie vendute e diventa il secondo cd più venduto dell'anno in Italia[8], ma soprattutto prepara il terreno alla tournée che Giorgia tiene nei palasport fra novembre e dicembre 2002. Nel 2012 il disco risulta ancora e costantemente in classifica, dopo dieci anni.

L'anno si chiude con il duetto insieme all'ex-Boyzone Ronan Keating. La canzone è We've Got Tonight, una cover di un successo di Bob Seger, e il duetto con Keating viene lanciato in tutta Europa.

Ladra di vento

Il 2003 si apre di nuovo all'insegna del successo, grazie alla collaborazione della cantante con il regista Ferzan Ozpetek per il film La finestra di fronte: Giorgia firma il tema principale Gocce di memoria su musiche di Andrea Guerra. La canzone vende più di 120.000 copie e diventa il singolo di maggior successo del 2003. Grazie alla canzone, Giorgia riceve numerosi premi come il Nastro d'argento al festiva del cinema di Taormina (miglior canzone per film), tre Italian Music Award come "miglior singolo", "miglior composizione" e "miglior arrangiamento" e un "David di Donatello" con Andrea Guerra, coautore del brano. Per la miglior colonna sonora, segue poi una nomination agli "MTV Europe Music Awards". Pochi mesi dopo esce il singolo R&B Spirito libero, scritto dal suo bassista Sonny T. Il singolo contiene anche una versione live di A Song for You, celebre brano di Leon Russel e precede la pubblicazione dell'album Ladra di vento.

L'album esordisce al primo posto della classifica FIMI. Vende in totale circa 300.000 copie; segue il singolo L'eternità, una ballata nella quale Giorgia fa sentire le note più calde della sua voce. Il successivo video del singolo La gatta ospita l'arbitro di calcio Pierluigi Collina. Nell'estate 2004, mentre Giorgia gira l'Italia cantando dal vivo, viene messo in commercio il primo DVD, intitolato Giorgia Ladra Di Vento Live 03/04, registrato durante il concerto del 19 dicembre 2003 a Milano.

MTV Unplugged: Giorgia

Nel 2005 Giorgia sperimenta un concerto tenutosi a Milano in cui interpreta i suoi brani più famosi in chiave acustica e successivamente pubblica MTV Unplugged: Giorgia, il primo disco Unplugged (a cui fa seguito il DVD, qualche mese dopo) di un artista italiano e ripreso in esclusiva da MTV, che debutta e mantiene per diverso tempo la seconda posizione nella classifica FIMI e in meno di tre mesi vende 120.000 copie (in tutto oltre 250.000 copie nella versione "de lux"), ottenendo il disco di platino e in seguito raggiungendo i tre dischi di platino. La stessa formula Unplugged, costituita da arrangiamenti inediti in chiave acustica di una selezione di brani del suo repertorio e di cover internazionali, viene mantenuta anche nel successivo e trionfale tour estivo lungo la penisola. Nell'estate 2005, Giorgia, insieme ad alcuni altri artisti di fama mondiale, è ospite della TV francese FR2 in una trasmissione nel corso della quale interpreta una versione "voce e piano" di E poi, accompagnata da Tommy Barbarella.

I brani estratti dall'album, composto da 18 brani di cui 4 inediti, sono Infinite volte (uscito il 13 giugno 2005) e una interpretazione di I Heard It Through the Grapevine, classico della black music di Marvin Gaye, interpretato nell'unplugged con il cantante soul Ricky Fanté. Il pezzo fa parte anche della colonna sonora del film Romanzo criminale. Nuovi arrangiamenti vengono composti per le versioni acustiche di La gatta, di E poi e di Strano il mio destino che vedono l'accompagnamento della leggenda del jazz Terence Blanchard, altro ospite d'onore di Giorgia nel suo "unplugged". L'autunno di Giorgia culmina poi col Giorgia Unplugged Session 2005, che porta la cantautrice nelle principali città italiane dal 4 novembre al 20 dicembre. Il tour mostra l'eclettismo della cantante che nei concerti spazia da momenti molto black a quelli più pop, dall'acustica all'elettronica e persino con momenti rock (viene eseguito un medley di Kashmir dei Led Zeppelin e di Bitter Sweet Symphony dei Verve) e anche di musica classica approfittando del quartetto d'archi che per la prima volta la accompagna. La versione CD+DVD dell'Unplugged fa guadagnare all'artista una nuova nomination agli MTV Europe Music Awards.

Il 24 ottobre 2005 Giorgia è la prima donna a partecipare alla prima edizione del programma MTV Storytellers, format di MTV America realizzato in Italia dopo il successo di MTV Unplugged. Giorgia nel corso del programma in diretta dall'Università di Bologna, intervistata da Paola Maugeri, racconta la sua esperienza di cantautrice alternando aneddoti a performance in chiave rigorosamente acustica. Il 2005 porta a Giorgia un'altra importante collaborazione: partecipa infatti come guest star nell'album Sauf si l'amour del cantautore franco-canadese Roch Voisine, vero e proprio mito in Canada,Francia e in tutti i paesi francofoni con più di di copie vendute nel corso della sua carriera. I due duettano in Redonne moi ta confiance, brano inizialmente destinato al mercato canadese oltre a quello francese. Sempre nel 2005 Giorgia collabora con i Jet Lag nell'album On the Air, esperimento che vede Giorgia cimentarsi in un pezzo (di cui è autrice) molto lontano dai suoi canoni abituali.

Stonata, l'album del 2007

Nell'ottobre 2007, Giorgia torna nella scena musicale italiana. Il 12 del mese esce in radio Parlo con te, il nuovo brano che anticipa l'album Stonata (il settimo di inediti della cantante), in commercio dal 9 novembre e masterizzato allo Sterling Sound di New York da Tom Coyne. Il primo singolo è stato composto nel giugno 2006. L'album è interamente scritto e composto da Giorgia. Stonata contiene un importante duetto con Mina (Poche parole), ma nel disco intervengono anche altri artisti come Diana Winter, Elio degli Elio e le Storie Tese, Emanuel Lo, Beppe Grillo e l'amico di vecchia data Pino Daniele. Fra i musicisti che hanno suonato nel disco ci sono i fedelissimi Michael Bland e Sonny T; ma anche i musicisti con cui Giorgia ha collaborato ai suoi esordi: Marco Rinalduzzi, Massimo Calabrese, Alessandro Centofanti; Gianni Davoli alla fisarmonica; Marco Siniscalco del gruppo Aires Tango al basso elettrico. L'album debutta alla seconda posizione della classifica FIMI degli album più venduti in Italia e diventa il quattordicesimo disco più venduto in Italia nel 2007.

La notte di capodanno 2008 Giorgia si esibisce al Foro Traiano a Roma in un concerto trasmesso dal canale MTV davanti a più di 250.000 persone per promuovere il suo lavoro. Il 5 febbraio 2008 su iTunes è stato pubblicato l'EP Giorgia-live alla casa del jazz, cd che raccoglie alcuni brani cantati dall'artista romana nel novembre 2007 in un intimo concerto alla Casa del jazz di Roma. L'EP si classifica subito al primo posto della chart di iTunes degli album più acquistati e vi rimane per diverse settimane. Giorgia partecipa al Festival di Sanremo 2008 per la serata del 29 febbraio, in veste di super ospite, interpretando Se stasera sono qui di Luigi Tenco, lo standard americano jazz The Man I Love di Gershwin, E poi e il suo singolo La la song. La sua è tra le esibizioni più attese e più apprezzate dell'intera edizione tanto che durante il suo miniconcerto il festival registra il più alto picco di ascolti della quarta serata. Si esibisce la stessa sera al Dopofestival in una cover di I Say a Little Prayer della regina del soul Aretha Franklin. Subito dopo il festival Giorgia torna ad esibirsi dal vivo.

Il secondo singolo estratto dall'album è La la song (non credo di essere al sicuro), un raggaetone bianco e leggero nel quale Giorgia si fa domande importanti sul mondo di oggi; il brano ottiene un buon successo in radio. Il terzo singolo è Ora basta, canzone dalle sonorità R&B in cui è compresa una citazione della storica Come saprei. Giorgia presenta la canzone in una esibizione live durante una puntata del famoso programma X Factor (Italia), durante la quale duetta anche in una versione acustica di The Long and Winding Road dei Beatles, insieme a Morgan (cantante), front man dei Bluvertigo e in quel momento giudice del programma.

Il 31 maggio Giorgia si esibisce all'"Etnafest", concerto evento organizzato da Carmen Consoli in onore di Rosa Balistreri, insieme ad altre 10 cantanti tra cui la stessa Consoli, Ornella Vanoni, Marina Rei, Paola Turci, Tosca, Patrizia Laquidara e Nada. Il 3 giugno la cantante riceve il "Wind Music Award" (il vecchio P.I.M) per le prime 150.000 copie vendute dell'album Stonata. La kermesse si svolge a Valle Giulia a Roma e vede vincitori altri artisti di grande fama tra cui Eros Ramazzotti, Elisa, Alanis Morissette e Laura Pausini.

Il quarto ed ultimo singolo estratto dall'album è Poche parole, il duetto inciso insieme a Mina. Avendo ricevuto due dischi di platino e un disco d'oro, Stonata riceve il titolo di "Multiplatinum", raggiungendo il 1º agosto 2008 l'importante traguardo delle 180.000 copie vendute[9].

Spirito libero: il primo cofanetto di Giorgia

Il 21 novembre 2008 è uscito il cofanetto di Giorgia intitolato Spirito libero - Viaggi di voce 1992-2008. Contiene la storia della carriera artistica della cantautrice, a partire dai suoi primissimi esordi nel 1992 con gli "Io vorrei la pelle nera", fino ad oggi. Ci sono canzoni reinterpretate e alcune inserite dagli altri album. Contiene anche quattro inediti e un DVD con video ufficiali e non, commentati dalla stessa cantautrice. A causa della complessità del repertorio affrontato, "Spirito libero" è composto da tre cd divisi per tematiche. Il primo singolo promozionale estratto dall'album è l'inedito "Per fare a meno di te", colonna sonora del film "Solo un padre" per la regia di Luca Lucini, in uscita il 28 novembre 2008. Il brano è in rotazione nelle radio dal 24 ottobre 2008[10]. Il disco riesce a vendere in tre settimane 140.000 copie aggiudicandosi il doppio disco di platino[11]; in seguito supera le 200,000 copie[12]. L'antologia ha ad oggi venduto oltre 300.000 copie divenendo uno degli album più venduti in Italia nel 2008, nel 2009 e nelle prime settimane del 2010.

Anche il singolo ottiene un ottimo riscontro di pubblico stazionando nella top ten dei brani più scaricati dal web. A supporto dell'album, Giorgia è partita per un tour italiano che visita le maggiori città italiane. Nel maggio 2009 viene premiata ai Wind Music Awards.

Dietro le apparenze

Venerdì 10 giugno 2011 è stato pubblicato per il mercato digitale il singolo pop Il mio giorno migliore, diffuso in tutte le radio,[13] e divenuto subito uno dei brani più trasmessi dell'estate 2011.[14] Si tratta del primo singolo tratto dall'ottavo album di inediti dell'artista, Dietro le apparenze, la cui pubblicazione è avvenuta il 6 settembre successivo.[15] Il singolo, del quale è stato realizzato un video per la regia di Gaetano Morbioli, il 18 settembre 2011 viene certificato disco di platino, per le oltre 30.000 copie vendute, secondo quanto riportato da FIMI.[16]

La maggior parte dei brani dell'album sono firmati da Giorgia con il compagno Emanuel Lo, ma sono anche presenti brani in collaborazione con altri artisti come Jovanotti in Tu mi porti su, un duetto con Eros Ramazzotti in Inevitabile; Passerà l'estate composta da Marina Rei ed È l'amore che conta, scritta da Busbee, uno degli autori più noti del mercato americano, che ha realizzato brani per artisti come Katy Perry, Timbaland e Anastacia. Quest'ultimo brano è stato pubblicato il 9 settembre 2011 come secondo singolo estratto dall'album.[17] Il 20 dicembre 2011 il singolo È l'amore che conta viene certificato disco d'oro dalla classifica ufficiale FIMI per le oltre 15.000 copie vendute.[18]

Il 6 settembre 2011 l'album Dietro le apparenze ha debuttato nella classifica ufficiale degli album più venduti in Italia (FIMI), direttamente alla posizione numero 1.[19] Dietro le apparenze si attesta inoltre alla posizione numero 19 nella classifica svizzera degli album più venduti.[20] Dopo 4 settimane dall'uscita, l'album viene certificato da FIMI disco d'oro per le oltre 30.000 copie vendute.[21] Inevitabile, terzo singolo estratto dall'album Dietro le apparenze, entra in rotazione radiofonica dal 18 novembre 2011. Scritto e interpretato con Eros Ramazzotti, che per Giorgia aveva già scritto Come saprei nel 1995, vede per la prima volta i due artisti romani esibirsi assieme.[22] Il 31 gennaio 2012 Inevitabile viene certificato da FIMI disco d'oro per le oltre 15.000 copie vendute.[23]

Dietro le apparenze, il 13 dicembre 2011, viene certificato da FIMI disco di platino per le oltre 60.000 copie vendute.[24] Nella classifica di fine anno, stilata da FIMI, l'album risulta al 13º posto tra i più venduti in Italia nel 2011.[25]Il disco attualmente ha superato le 100.000 copie vendute, rimanendo in top20 per oltre 5 mesi.

Venerdì 10 febbraio 2012 è entrato in rotazione radiofonica il quarto singolo estratto dall'album, il brano Dove sei.[26]

Altri progetti

Giorgia, oltre l'attività di cantante, è nota anche per altre produzioni sempre a livello artistico. Dalla partecipazione a colonne sonore, alla produzione di album, a esperienze in radio.

Radiodue on my mind

Dopo l'esperienza di qualche anno fa con "Mezzogiorno con", nel settembre del 2006 torna a lavorare come speaker radiofonica, nel programma di RaiRadio2 Radiodue on my mind (titolo che cita la celebre Georgia on my mind di Ray Charles). Per questa esperienza radiofonica interpreta il brano Accendi la radio che fa da sigla. Il Programma, arrivato alla sua seconda edizione nel novembre 2007 e conclusosi nel gennaio 2008, ha visto avvicendarsi numerosi ospiti tra i quali Carmen Consoli, Fiorella Mannoia, Tosca, Paola Cortellesi, Fiorello e Marco Baldini che hanno alternato con la padrona di casa momenti di altissima musica, informazione e vere e proprie gag comiche, confermando l'enorme eclettismo di Giorgia come artista e il successo del programma, diventato un vero e proprio "cult".

Collaborazioni e produzioni

Il 16 settembre 2006 partecipa come ospite all'MTV Day, dove interpreta a modo suo Like a Virgin di Madonna.
Partecipa alla Notte Bianca napoletana del 30 settembre 2006, duettando sul palco con Pino Daniele e la sua band in Napul'è.

Apre il 2007, in veste di produttrice, con Woofer, brano dell'esordiente Emanuel Lo: Giorgia si occupa di tutto l'album, e appare anche nel video diretto da Luca Tommassini. Giorgia canta anche in due canzoni dell'album di Pino Daniele intitolato Il mio nome è Pino Daniele e vivo qui. I titoli sono Vento di passione (che uscirà come secondo singolo dell'album) e Il giorno e la notte.
Duetta con Fiorello per la colonna sonora del film Voce del verbo amore: il brano, intitolato Più, è una cover di un brano originariamente interpretato da Ornella Vanoni con Gepy & Gepy. Scrive con Tormento il testo del brano Resta qui, contenuto nell'ultimo disco del rapper, Alibi, uscito il 29 giugno 2007, Giorgia esegue nella canzone anche il controcanto, insieme a Roberta Granà (già sua corista).

L'8 luglio 2008 prende parte come ospite al concerto-evento che celebra i trent'anni di carriera di Pino Daniele, in piazza del Plebiscito a Napoli; l'evento è ripreso in diretta televisiva. Il 26 luglio 2008, la cantautrice si è esibita in un concerto a due voci con Ornella Vanoni, per la serata finale della kermesse Musica per i borghi, diretta dal maestro Giuseppe Vessicchio, davanti a più di ventimila spettatori.

Nel 2009 ha cantato nell'ultimo disco di Claudio Baglioni "Q.P.G.A.", nella traccia "L'appuntamento".

Brani per il cinema

Dopo il successo di Gocce di memoria che le ha regalato diversi premi tra cui il prestigioso Nastro d'argento, Giorgia torna a collaborare per il cinema, con la canzone Per fare a meno di te che fa parte della colonna sonora del film Solo un padre diretto da Luca Lucini. È la quinta volta che Giorgia lavora per il mondo del cinema: ha cantato infatti per diversi registi fra cui Michele Placido e Ferzan Ozpetek; è la seconda volta che è autrice oltre che interprete di colonne sonore.

La canzone Per fare a meno di te, scritta con Fabrizio Campanelli per il film Solo un padre, è stata candidata al David di Donatello 2009 e al Nastro d'Argento come miglior canzone originale.

Il 9 settembre 2009 viene annunciato il brano 'Ora lo so' scritto da Michele Placido e Nicola Piovani per il film Il grande sogno. Giorgia partecipa alla colonna sonora di Piovani con altri contributi vocali.

Nel settembre 2010 esce nelle sale il film Cattivissimo me, per il quale Giorgia ha scritto e ha cantato il brano Tu sei, traduzione e adattamento dalla colonna sonora originale, My life, di Pharrell Williams.

Canzoni e film:

  • Il cielo in una stanza - Il cielo in una stanza - 1999
  • Gocce di memoria - La finestra di fronte - 2003
  • Vivi davvero - Amori in corsa - 2004
  • I heard it trough the grapevine - Romanzo criminale - 2005
  • Più (con Fiorello) - Voce del verbo amore - 2007
  • Per fare a meno di te - Solo un padre - 2008
  • La la song (non credo di essere al sicuro)- la stella della porta accanto - 2008
  • Ora lo so - Il grande sogno - 2009
  • Tu sei - Cattivissimo me - 2010

Brani per la televisione

Nel 2011 Giorgia prende parte al programma Il più grande spettacolo dopo il weekend, condotto da Fiorello su RaiUno, interpretando le sigle di chiusura del programma. Nella prima puntata Se telefonando di Mina,[27] nella seconda Downtown di Petula Clark[28], nella terza ha cantato Dettagli di Ornella Vanoni[29] Ogni brano è reso nella versione originale e le scene girate in bianco e nero, per rendere più realistica l'esecuzione di canzoni degli anni '60. Durante la quarta e ultima puntata, contrariamente alle serate precedenti, Giorgia ha cantato Love Is a Losing Game di Amy Winehouse In tutte e quattro le puntate il picco di ascolti si registrava proprio nel finale di ogni puntata. A significare come le esibizioni di Giorgia fossero le piu' attese del celebre spettacolo..[30]

Canzoni:

  • Se Telefonando - Il più grande spettacolo dopo il weekend - 2011
  • Downtown - Il più grande spettacolo dopo il weekend - 2011
  • Dettagli - Il più grande spettacolo dopo il weekend - 2011
  • Love Is a Losing Game - Il più grande spettacolo dopo il weekend - 2011

21/04.09 e Amiche per l'Abruzzo

Il 21 aprile 2009, Giorgia, insieme ad artisti celebri come Ligabue, Jovanotti, Laura Pausini, Tiziano Ferro e tanti altri, ha registrato la canzone Domani 21/04.09, cover di un brano di Mauro Pagani, realizzata a scopo benefico a seguito del sisma avvenuto in Abruzzo. Il 21 giugno ha partecipato, in veste di madrina, al concerto Amiche per l'Abruzzo che ha riunito sul palco dello Stadio Meazza 46 cantanti italiane tra le quali Laura Pausini (organizzatrice dell'evento), Elisa, Gianna Nannini e Fiorella Mannoia.

Proprio durante Amiche per l'Abruzzo, ha preso forma il progetto di un duetto tra Giorgia e Gianna Nannini. La canzone, Salvami, è in radio dal 6 novembre 2009. Il 28 maggio, presso l'Arena di Verona, riceve un Wind Music Awards di platino per le vendite di Salvami, ritirato insieme a Gianna Nannini.[31]

Con Elisa, invece, ha duettato nella ninna nanna Pour que l'amour me quitte nel 2010, contenuta nell'album Ivy della cantante friulana.

Vita privata e impegno sociale

Giorgia è stata fidanzata dal 1997 al 2002 con il cantante Alex Baroni, morto nel 2002 a causa di un incidente in moto.

Dal 2004 è fidanzata con il cantautore e ballerino romano Emanuel Lo; il 18 febbraio 2010 è nato il loro primo figlio, Samuel.

Tra i vari impegni umanitari di Giorgia vanno ricordati quello, sotto l'egida dell'Unicef, per l'istruzione dei bambini e delle donne nel sud del mondo. Giorgia è stata nominata nel 1999 ambasciatrice dell'Unicef e dal 2005 è madrina dell'associazione "Tartallegra".

La cantautrice è una convinta ambientalista e ha lanciato una linea di abbigliamento eco sostenibile, la "Earthache"; inoltre si batte per il problema della raccolta differenziata e per la diminuzione dell'uso della plastica, infatti il suo ultimo album Spirito libero è stato commercializzato senza il blister protettivo in plastica. Giorgia è inoltre impegnata in prima persona nella lotta contro le emissioni di CO2 (per i suoi tour si sposta solo con mezzi ibridi) ed è una convinta animalista, fatto testimoniato dalla fondazione di un "santuario" per gatti nel cuore della capitale. Nel 2003 è stata la prima testimonial della campagna "No excuse" contro lo sfruttamento del lavoro minorile, lanciata dalla televisione MTV.

Giorgia è una delle testimonial della campagna del Corriere della Sera "Il Respiro".

È tifosa della S.S. Lazio.

I concerti

Grande valore, per Giorgia, riveste l'esperienza del palco, il contatto diretto con il pubblico. Già fin dal 1995 la cantante romana può contare, grazie al fondamentale contributo del manager Mimmo D'Alessandro, su una band di valore, formata prima da Rickey Minor (direttore artistico delle tournée di Whitney Houston), Vernon Black (chitarrista di Mariah Carey, Aretha Franklin e altri grandi) e in seguito dalla New Power Generation di Prince (composta da Michael B., Sonny T. e Tommy Barbarella), che diventa poi il suo gruppo ufficiale. Nell'estate del 1999 Giorgia è ospite del grandissimo jazzman Herbie Hancock in un tour a due voci nei più prestigiosi festival europei: Montreux, Umbria Jazz, Londra, Antibes, Malta, Summer Festival di Lucca. Insieme a lui, Giorgia canta classici di Gershwin, ma anche alcune delle sue canzoni. La collaborazione non si esaurisce all'esperienza di un'estate, perché nel 2000 Herbie la vuole alla Royal Festival Hall di Londra assieme a Youssou N'Dour.

Il 2000 porta in dote preziosi incontri musicali e artistici: prima ospita in un suo concerto torinese Michael McDonald, poi è lui a ricambiare la cortesia invitandola per il suo show al Forum di Assago, a Milano. L'emozione più forte, però, arriva al Summer Festival di Lucca, quando è addirittura Ray Charles ad invitarla sul palco per cantare Georgia on my mind, dopo che Giorgia ha raccontato a "The Genius", tanto amato da papà, di chiamarsi così in onore di quella canzone.
Il "Fai Sentire La Tua Voce Tour" (sold out) riserva ancora emozioni forti per il cuore della cantante, che divide il palco dell'Ericsson Summer Festival con Lionel Richie cantando e ballando insieme a lui una versione inedita di All night long. Grande successo inoltre hanno avuto gli altri due tour europei di Giorgia nel 2001 e nel febbraio del 2004.

  • 1999 Girasole Tour 1999
  • 2000 Fai sentire la tua voce Tour 2000
  • 2001 Senza ali Tour 2001
  • 2001 Senza ali Tour 2001 - seconda parte
  • 2002 Le cose non vanno mai come credi Tour 2002
  • 2002 Le cose non vanno mai come credi Tour 2002 - seconda parte
  • 2003 Le cose non vanno mai come credi Tour 2002 - terza parte
  • 2003 Ladra di vento Tour 2003 - prima parte
  • 2004 Ladra di vento Tour 2003 - seconda parte
  • 2005 Unplugged Sessions Tour 2005
  • 2005 Unplugged Sessions Tour 2005 - seconda parte
  • 2008 Stonata Tour 2008
  • 2009 Spirito Libero Tour 2009
  • 2012 Dietro le apparenze tour 2012

Discografia

Album

  • 1994 - Giorgia
  • 1995 - Come Thelma & Louise
  • 1997 - Mangio troppa cioccolata
  • 1999 - Girasole
  • 2001 - Senza ali
  • 2003 - Ladra di vento
  • 2007 - Stonata
  • 2011 - Dietro le apparenze

Raccolte

  • 2002 - Greatest Hits - Le cose non vanno mai come credi
  • 2008 - Spirito libero - Viaggi di voce 1992-2008

Live

  • 1995 - Natural woman (Live in Rome)
  • 1996 - Strano il mio destino (Live & studio 95/96)
  • 2005 - MTV Unplugged

EP

  • 2007 - Giorgia Live alla Casa del Jazz

Premi

Sotto sono elencati alcuni dei premi assegnati alla cantautrice:

  • 1995 "Best Europe young singer award"
  • 1995 "Medaglia d'oro comune di Roma"
  • 1995 "Telegatto" - miglior interprete femminile
  • 1995 "Vota la voce" - miglior cantante donna
  • 1995 "Festival di Sanremo con Come saprei
    • "1 posizione"
    • "Premio radio/tv"
    • "Premio autori"
    • "Premio Mia Martini"
  • 1995 "Premio Garinei E Giovannini"
  • 1999 Premio "Città di Recanati"-premio speciale
  • 1996 "3 posizione al 46º Festival della canzone italiana" con Strano il mio destino
  • 2001 "2 posizione al 51º Festival della canzone italiana" con Di sole e d'azzurro
  • 2003 "Nastro d'argento"-gocce di memoria,miglior canzone originale per film.
  • 2003 "David di Donatello" (con Andrea Guerra) - "Miglior colonna sonora" Gocce di memoria
  • 2003 "Italian Music Award" - "Miglior singolo" Gocce di memoria
  • 2003 "Italian Music Award" - "Miglior arrangiamento" Gocce di memoria
  • 2003 "Italian Music Award" - "Miglior colonna sonora" Gocce di memoria
  • 2004 "Sanremo fashion, italian style award" - "Personaggio femminile dell'anno"
  • 2006 "Premio Campidoglio"-alla carriera.
  • 2007 "Premio Janis Joplin"
  • 2008 "Wind Music Award"-("multiplatinum")-"Stonata"
  • 2009 "Wind music Award"("multiplatinum")-"Spirito libero viaggi di voce 1992-2008"
  • 2010 "Wind music Award"("Digital song platinum")-"Salvami"
  • 2010 "Wind music Award"("Premio Speciale Arena di Verona")

Riconoscimenti non artistici

  • 1995 - Premio simpatia: oscar capitolino per la solidarietà
  • 1995 - Ambasciatrice della romanità
  • 1999 - Ambasciatrice Unicef
  • 2005 - Madrina fondazione "La Tartallegra" per la difesa dell'infanzia

Curiosità

  • Giorgia ha prestato la voce a Clarissa, bimba concorrente del talent show Nascerà una stellina nell'episodio 18 della Stagione 16 del cartone animato statunitense I Simpson.

Note

  1. Billboard. URL consultato il 4 ottobre 2008 .
  2. http://www.Billboard.us/billboard europe top 200.
  3. Giorgia - Biografia - Musica Italiana .com biografia. URL consultato il 4 ottobre 2008 .
  4. Giorgia - Biografia - Musica Italiana .com biografia. URL consultato il 4 ottobre 2008 .
  5. duetto Elton John. URL consultato il 4 ottobre 2008 .
  6. biografia. URL consultato il 4 ottobre 2008 .
  7. sonybmg. URL consultato il 4 ottobre 2008 .
  8. Hit Parade Italia: Album del 2002 più venduti. URL consultato il 4 ottobre 2008 .
  9. Stonata. URL consultato il 4 ottobre 2008 .
  10. comunicato stampa. URL consultato il 9 ottobre 2008 .
  11. Musica: parte da Roma ad aprile il tour di Giorgia
  12. [Art. 5471] Lo Spirito Libero di Giorgia arriva a Catania - Step1 - Periodico telematico di informazione
  13. "Arriva nuovo singolo Giorgia", ANSA. URL consultato il 13 giugno 2011.
  14. Tormentoni d'estate 2011: da Danza Kuduro a Shakira - DireDonna
  15. "Dietro le apparenze, il nuovo album di Giorgia".
  16. http://www.fimi.it/temp/cert_Nielsen_week3711.pdf
  17. l'amore che conta, il secondo di Giorgia
  18. http://www.fimi.it/temp/cert_GFK_download_492011.pdf
  19. FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Classifiche
  20. Giorgia - Dietro le apparenze - hitparade.ch
  21. http://www.fimi.it/temp/cert_Gfk_week3911.pdf
  22. http://www.fimi.it/temp/cert_GFK_download_032012.pdf
  23. http://www.fimi.it/temp/cert_Gfk_week4811.pdf
  24. Classifiche annuali Fimi-GfK: Vasco Rossi e Adele i più venduti nel 2011. URL consultato il 16 gennaio 2012 .
  25. Giorgia in radio con Dove Sei - AudioCoop
  26. Il più grande spettacolo dopo il weekend: Giorgia in una strepitosa interpretazione di Se Telefonando. 14novembre 2011
  27. Il più grande spettacolo dopo il weekend: Giorgia canta "Downtown" sigla finale della seconda puntata. 22novembre 2011
  28. Il più grande spettacolo dopo il weekend: Giorgia canta "Dettagli" sigla finale della terza puntata. 28novembre 2011
  29. Il più grande spettacolo dopo il weekend - Giorgia canta Love is a losing game di Amy Winehouse nella puntata finale. 05 dicembre 2011
  30. Wind Music Award 2010

Bibliografia

  • "Giorgia" di Paolo Marsich, edizioni Bastogi, (2001)
  • "Giorgia - Gocce di vita" di David De Filippi, Alibertieditore (2009)
  • "Mtv storytellers"-Luca de Gennaro
  • "dizionario della canzone italiana"-Dario Salvatori
  • "grande enciclopedia della musica"
  • "le mille canzoni che ci hanno cambiato la vita"

Altri progetti

Collegamenti esterni

Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 25.02.2012 11:20:38

Questo articolo si basa sull'articolo Giorgia (cantante) dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.