Danny Thompson

Danny Thompson

nato il 4.4.1939 a Teignmouth, Devon, Gran Bretagna

Links www.therealdannythompson.co.uk (Inglese)

Danny Thompson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Daniel "Danny" Henry Edward Thompson (Teignmouth, 4 aprile 1939) è un polistrumentista inglese noto principalmente per essere fondatore dei Pentangle ed aver collaborato con molti musicisti tra cui Richard Thompson[1] e John Martyn. È considerato il più influente bassista della musica folk britannica.[2].

Ha suonato inoltre con Nick Drake, Roy Orbison, Julie Felix, Freddie and the Dreamers, Tubby Hayes, Ronnie Scott, Tom Paxton, Donovan, Vivian Stanshall, David Sylvian, Kate Bush, Linda Lewis, Mary Hopkin, Loreena McKennitt, Tim Buckley, and Davey Graham e fatto parte dei Blues Incorporated di Alexis Korner.

Ha pubblicato inoltre quattro album da solista. Con Toumani Diabaté ed al trio spagnolo di flamenco dei Ketama ha dato vita ad uno dei progetti multiculturali più interessanti degli anni ottanta, i Songhai.[3] Dal 1990 si è convertito alla religione islamica.

Discografia

Album

  • 1987 - Whatever
  • 1989 - Whatever Next
  • 1990 - Elemental
  • 1995 - Whatever's Best

Con i Blues Incorporated

  • 1964 - Red Hot from Alex
  • 1966 - Sky High (riedito come Blues Incorporated nel 1967)
  • 1967 - I Wonder Who
  • 1968 - A New Generation of Blues

Con i Pentangle

  • 1968 The Pentangle
  • 1968 Sweet Child
  • 1969 Basket of Light
  • 1970 Cruel Sister
  • 1971 Reflection
  • 1972 Solomon's Seal
  • 1983 Open the Door

Con i Songhai

  • 1988 - Songhai
  • 1994 - Songhai 2

Con Peter Knight

  • 1995 - Danny Thompson & Peter Knight

Con Richard Thompson

  • 1995 - Live At Crawley
  • 1997 - Industry

Note

Voci correlate

  • Pentangle

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF (EN5914597022083-2251709 · ISNI (EN0000 0001 1490 0577 · LCCN (ENn93054959 · GND (DE134539370 · BNF (FRcb1393-1213w (data)
Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 20.09.2018 23:36:39

Questo articolo si basa sull'articolo Danny Thompson dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.