Don Cherry

Don Cherry

nato il 18.11.1936 a Oklahoma City, OK, Stati Uniti d'America

morto il 19.10.1995 a Málaga, Andalucía, Spagna

Links www.allmusic.com (Inglese)

Don Cherry

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Don Cherry

Don Cherry mentre suona a Münster, 1987
Nazionalità  Stati Uniti
Genere Jazz
free jazz
world fusion music
Periodo di attività
1958-1995
Strumento cornetta, tromba, pianoforte
Si invita a seguire lo schema del Progetto Musica

Donald Eugene "Don" Cherry (Oklahoma City, 18 novembre 1936  Málaga, 19 ottobre 1995) è stato un trombettista statunitense, molto legato al sassofonista Ornette Coleman.

Biografia

Cherry nacque a Oklahoma City ma crebbe a Los Angeles, negli Stati Uniti.

Cherry conobbe la notorietà in ambito jazz nel 1958, insieme ad Ornette Coleman, prima in un quintetto con il pianista Paul Bley e successivamente in quartetto senza piano registrando principalmente per la Atlantic Records. Cherry appare in vari ruoli con i leader-band degli anni '60: è stato co-leader della sessione di Avant-Garde con John Coltrane, ha registrato e suonato in tour con Sonny Rollins, è stato co-leader dei New York Contemporary Five a Manhattan, ha registrato e suonato in tour con Albert Ayler e George Russell.

Visse poi per degli anni a Parigi e in Svezia.

Oltre al bebop, Cherry era influenzato dal Middle East jazz, la musica tradizionale africana e indiana. Emblema di queste influenze è il suo album Relativity Suite.

Appare nell'album di Coleman del 1971 dal titolo Science Fiction, e negli anni '70 e '80 si riunisce con i discepoli di Coleman Dewey Redman, Charlie Haden, e Ed Blackwell nel gruppo Old And New Dreams.

Il gruppo di "world jazz" Codona, formato da Cherry, il percussionista Naná Vasconcelos e al sitar e alla tabla Collin Walcott, registrò tre album con la ECM.

Ha continuato a cogliere un vasto numero di opportunita, con l'album Escalator Over The Hill di Carla Bley o registrando con Lou Reed, Ian Dury, Rip Rig & Panic e Sun Ra.

Durante gli anni '80 ha registrato nuovamente con il quartetto originale di Ornette Coleman in In All Languages, e nell'album El Corazon, insieme a Ed Blackwell.

Don Cherry morì a Málaga, in Spagna.

Le sue figlie Neneh Cherry e Titiyo e i suoi figli Eagle-Eye Cherry e David Ornette Cherry sono anch'essi musicisti.

Discografia

come leader

  • 1961: The Avant-Garde (Atlantic) with John Coltrane
  • 1965: Togetherness (Durium)
  • 1965: Complete Communion (Blue Note)
  • 1966: Symphony for Improvisers (Blue Note)
  • 1966: Where Is Brooklyn? (Blue Note)
  • 1966: Live at Cafe Montmartre 1966 (ESP-disk)
  • 1968: Eternal Rhythm (MPS)
  • 1969: Mu (BYG) with Ed Blackwell
  • 1969: Live in Ankara (Sonet)
  • 1970: Human Music (Flying Dutchman) with Jon Appleton
  • 1971: Orient (BYG)
  • 1971: Blue Lake (BYG)
  • 1972: Organic Music Society (Caprice)
  • 1973: Relativity Suite with the Jazz Composer's Orchestra (JCOA)
  • 1973: Eternal Now (Sonet)
  • 1975: Brown Rice (Horizon)
  • 1976: Hear & Now (Atlantic)
  • 1982: El Corazón (ECM) with Ed Blackwell
  • 1985: Home Boy (Barclay)
  • 1988: Art Deco (A&M)
  • 1991: Multikulti (A&M)
  • 1993: Dona Nostra (ECM)

con Ornette Coleman

  • Something Else! The Music of Ornette Coleman (1958)
  • The Art of the Improvisers (1959)
  • Tomorrow is the Question! (1959)
  • The Shape of Jazz to Come (1959)
  • Change of the Century (1960)
  • This is Our Music
  • Free Jazz: A Collective Improvisation (1960)

Altri progetti

Collegamenti esterni

Video

Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 20.02.2014 17:23:22

Questo articolo si basa sull'articolo Don Cherry dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.