Andrew Fletcher

nato il 8.6.1961 a Nottingham, East Midlands / England, Gran Bretagna

Andrew Fletcher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Andrew John "Andy" Fletcher

Andrew John "Andy" Fletcher detto più comunemente Fletch (Nottingham, 8 luglio 1961) è un tastierista e bassista britannico. È uno dei tastieristi dei Depeche Mode.

Nella formazione di Basildon sin dal nucleo originario, con il tastierista Vince Clarke, dall'album Speak & Spell (1981), si è principalmente occupato della parte manageriale della band, riducendo di gran lunga il suo contributo musicale in studio. Nel corso degli anni, è diventato persino discografico per l'etichetta Mute, fondando agli inizi degli anni Novanta una propria etichetta chiamata "Toast Hawaii", dal nome del suo toast preferito, nonché titolo di un fantomatico album contenente brani scritti da Fletcher che venne registrato solo su una cassetta, durante la produzione dell'album dei Depeche Mode Some Great Reward, a Berlino nel 1984. La toast Hawaii ha prodotto il duo elettronico femminile "Client".

Sin dall'ingresso di Alan Wilder nei Depeche Mode nel 1982, il ruolo principale di Andy nella band consiste nell'occuparsi degli aspetti manageriali, come le conferenze stampa o le interviste legate alla promozione di un nuovo album. In ogni caso, è stato il collante negli anni bui dei Depeche Mode, nonostante un forte esaurimento nervoso che gli impedì di terminare il Devotional Tour del 1994 (in quell'occasione fu rimpiazzato da Daryl Bamonte).

Durante i concerti, è rimasto memorabile per il suo clap (battito di mani) rigorosamente a tempo con il ritmo di ogni pezzo eseguito, e per i suoi simpatici incitamenti al pubblico.

Bibliografia

  • Steve Malins, Depeche Mode - Black Celebration, Chinaski Edizioni, Genova, 2006, ISBN 88-89966-05-X

Discografia solista

Toast Hawaii (1984) (mai pubblicato)

Discografia con i Depeche Mode

  • Speak & Spell (1981)
  • A Broken Frame (1982)
  • Construction Time Again (1983)
  • Some Great Reward (1984)
  • Black Celebration (1986)
  • Music for the Masses (1987)
  • Violator (1990)
  • Songs of Faith and Devotion (1993)
  • Ultra (1997)
  • Exciter (2001)
  • Playing the Angel (2005)
  • Sounds of the Universe (2009)
  • Delta Machine (2013)

Filmografia

  • 101, regia di D. A. Pennebaker (1989)

Altri progetti

Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 31.03.2014 08:56:08

Questo articolo si basa sull'articolo Andrew Fletcher dell'enciclopedia liber Wikipedia ed è sottoposto a LICENZA GNU per documentazione libera.
In Wikipedia è disponibile una lista degli autori.